1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Identificazione bagagli


 
Contenuto della pagina
 

Identificazione e tracciabilità dei bagagli


L'identificazione e la tracciabilità dei bagagli ha subito un'evoluzione negli ultimi anni, passando dalla stampa e applicazione di semplici fascette/etichette con dati e codici a barre alle tecnologie RFid e IoT (Internet of Things). Date le complessità e le problematiche che gli aeroporti si trovano ad affrontare quotidianamente: aumento traffico passeggeri e bagagli, necessità di garantire sicurezza e tracciabilità, mantenere elevato grado di customer experience riducendo attese, ritardi e code vengono progettati nuovi e sempre più innovativi sistemi di identificazione e controllo automatici. Un caso italiano di successo è l’Aeroporto di Milano Malpensa, il primo scalo europeo ad aver adottato un sistema di smistamento bagagli (Baggage Handling System) basato su tecnologie RFid. Il progetto di Malpensa, ha preso spunto da modelli già implementati nel mondo, ma si è distinto per i sistemi innovativi e la loro completa automazione.

 

Identificazione con fascette barcode


La stampa di fascette/etichette contenenti dati e codici a barre rimane ancora la soluzione più utilizzata in tutto il mondo quando si parla di identificazione dei bagagli in aeroporto, questo perché offre totale garanzia di tracciabilità, bassissimi costi e azzeramento degli errori in fase di check-in in quanto l'operatore stampa sul posto l'etichetta e la applica alla valigia in fase di accettazione.

 
 

Identificazione con RFid e IoT


Innovative applicazioni di identificazione si sono sviluppate grazie ai passi da gigante fatti sia dall'RFid che dal nuovo mondo dell'Internet of Things, che punta ad integrare l'identificazione di un bene o di una persona utilizzando strumenti di lettura e/o geolocalizzazione che l'utente ha già con sé, ovvero sono presenti nelle tecnologie inserite all'interno di smartphone, tablet o mobile things.

 
 
 

.

 

Caso McCarran International Airport – Las Vegas
E' molto interessante il caso di successo dell’aeroporto di Las Vegas, in cui transitano oltre 60 mila passeggeri al giorno su due terminal e 93 gate. E' uno degli aeroporti più trafficati degli Stati Uniti, e dopo gli attentati dell’11 settembre ha stretto ancor più gli standard di sicurezza, sia nelle procedure di check-in e di imbarco passeggeri.

E' stato implementato il primo sistema al mondo di tracciamento bagagli con tecnologia RFid ad alta frequenza (13.56MHz), che permette di smistare in modo veloce e automatico le valigie dei passeggeri lungo la linea in cui sono presenti il rilevamento esplosivi e lo screening valige.