1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Soluzioni Marcatura industriale


marcatura-laser-industriale(878x282)
 
Contenuto della pagina
 

La marcatura laser consente di marchiare materiali come metallo, plastica o legno per incidervi codici a barre, sia lineari che bidimensionali (ad es. DataMatrix), scritte, loghi, numeri e tutto ciò che è necessario indicare. La marcatura avviene attraverso l'utilizzo di marcatori laser che, a seconda del modello e dell'applicazione possono marchiare traghette metalliche, etichette plastiche o agire direttamente sul prodotto o sulla componente da marchiare. In questo caso si parla di marcatura DPM (Direct Part Marks) poiché, come detto, il laser va a marchiare direttamente un prodotto o una sua parte. La marcatura laser avviene con grandissima precisione e in pochissimi secondi. Il laser, infatti, si muove in maniera totalmente automatica seguendo la traccia che gli viene indicata dal software di gestione della marcatura dove, in pochissimi passaggi, è possibile inserire tutti gli elementi che si vorranno marchiare. AlfaMark è la linea di marcatori laser di Alfacod. Marcatori potenti e precisi capaci di realizzare marcature chiare e resistenti direttamente su prodotti e componenti ma anche su materiale metallico o plastico in bobina, targhette metalliche e tanto altro. Vai ai marcatori laser AlfaMark>>

 
 

La marcatura laser è molto utilizzata in tanti settori industriali perché le modalità con cui questa codifica avviene sono pensate per essere estremamente resistenti e durature nel tempo. La codifica DMP, ad esempio, è molto utilizzata nel settore automotive dove quasi tutte le componenti sono in metallo o plastica e, dovendo, attraversare tante fasi produttive e distributive in ambienti molto probanti è necessario che i codici che le identificano siano sempre leggibili. Altro caso simbolo è quello della produzione di strumenti medicali, un settore molto regolamentato nel quale le informazioni da indicare sui prodotti, anche in questo caso per lo più metallici, sono tante. Questo è il motivo per cui si sceglie di inserire un DataMatrix (un codice a barre bidimensionale che può contenere tantissimi dati) direttamente sugli strumenti.

Per la realizzazione di applicazioni di rintracciabilità DPM sono necessari quattro elementi chiave: marcatura, verifica, lettura, e comunicazione. Alfacod ha  grande esperienza e competenza in tutti questi elementi, un partner unico per la gestione dell'intero processo di tracciabilità e rintracciabilità DPM.

calltoaction-alfacod.
  1. marcatura-dpm-prodotti(211x140)Marcatura laser di prodotti 

    Marcatura laser DPM su prodotti e etichette

    continua a leggere
  2. marcatura-laser-etichette(211x140)Marcatura laser etichette e targhette

    Marcatura DPM su etichette e targhette

    continua a leggere
  3. marcatura-micropercussione-metallo(211x140)Marcatura prodotti con micropercussione

    Marcatura a micropercussione su metallo

    continua a leggere
  4. marcatura-elettrolitica(211x140)Incisione DPM elettrochimica

    Incisione elettrochimica direttamente sui prodotti

    continua a leggere