1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Blog


Contenuto della pagina
 
 

Factory 4.0: pensare all'azienda come ad un'unica piattaforma


 

Smart Company / Industry 4.0, da oggi è possibile creare un'azienda al passo con i tempi e pronta ai veloci cambiamenti del mercato, grazie alle nuove tecnologie, ma soprattutto ad una nuova visione: pensare all'azienda come ad un'unica piattaforma.

L'azienda del futuro deve essere vista come un unico organismo vivente, senza divisioni e senza elementi distaccati.

 


Nuova visione, azienda = organismo vivente


Come accade per il corpo umano, se desideriamo correre in una direzione, serve il lavoro congiunto di ogni singolo organo e muscolo. Non possiamo avere una gamba che spinge mentre l'altra si fa tirare, oppure il busto rivolto alla corsa mentre braccia e testa fanno tutt'altro. Ne risulterebbe: una corsa lenta e scoordinata, che nel lungo periodo può portare a gravi problemi di postura.  

 

 

Comunicazione e tessuto nervoso

Come rendere un'azienda più simile possibile ad un corpo vivente? Può sembrare più semplice di quanto non lo sia in realtà. Basti pensare alla complessa e fitta rete del tessuto nervoso, a vene, arterie, organi, pelle.

In un'azienda questo si traduce in:

- comunicazione interna/esterna 
- connettività
- canali di cooperazione
- digitalizzazione
- IoT

 

Vediamo in dettaglio i 5 ambiti su cui è possibile basare la trasformazione, per ottenere un'azienda pronta al mercato del nuovo millennio:

1. Area: Sistema Informativo congiunto
Un sistema in grado di fornire interfacce di lavoro congiunte, geolocalizzate e interattive per dipendenti, colleghi, collaboratori e chiunque entra in contatto con l'azienda. Questo tipo di sistema, evoluto, si auto-crea e alimenta grazie all'utilizzo stesso degli utenti. Offre mappe interattive, aree di lavoro condivise, geo-informazioni.

2. Area: Business Process Management & Big Data
Un ambiente di gestione e di amministrazione in cui sia possibile monitorare lo stato di avanzamento di attività, processi, progetti. In cui stabilire nuove procedure ed effettuare analytics sui Big Data. Un motore intelligente di controlli logici dei flusso dati, informazioni e lavoro, con forme dinamiche e configurabili, pannelli di notifiche e analytics, regole di autorizzazione, livelli di autorità.

3. Area: Electronic Content Management
 
Un sistema avanzato in grado di creare interrelazioni tra contenuti interni (documenti, foto, video, siti, ecc.) ed esterni, al fine di strutturare un ricco database di informazioni computerizzate pronte per: essere archiviate, messe a disposizione di uffici, o rese pubbliche (su siti o piattaforme di lavoro condiviso). Flussi digitali di dati e informazioni.

4. Area: Digital Communication Management
E' di fatto il sistema nervoso/comunicativo dell'intera azienda. Mette in relazione e comunicazione ogni sistema, offrendo la gestione/creazione di canali di comunicazione condivisi e non, con gradi di accessibilità differenziati. Collega i sistemi interni al web, ai siti aziendali, ai servizi online, Business App, Big Data Analysis.

5. Area: IoT, WiFi, RFid, NFC, Pagamenti, Sicurezza, ecc.

Utilizzo delle nuove tecnologie riguardanti l'identificazione e la sicurezza digitale. Un sistema che rende fruibile e semplice l'inserimento di strumenti innovativi all'interno dell'azienda / magazzino / aree vendita / filiali, ecc. che grazie al sistema n.4 (comunicazione) diventano come l'estensione sensoriale dell'azienda stessa. Proprio come se il corpo avesse delle mani in più oppure delle gambe, orecchi o occhi supplementari.

- Copertura WiFi Enterprise
- Soluzioni di identificazione automatica
- Soluzioni di Visione industriale
- Soluzioni di tracciabilità/rintracciabilità
- Soluzioni RFid, Beacon, NFC
- Soluzioni gestione dei Processi 
- Soluzioni gestione Fine Linea
- Soluzioni integrazione e gestione Negozio Retail
- Soluzioni gestione del Magazzino / Logistica
- ecc.

 

Il WiFi piattaforma globale, rete nervosa del corpo "azienda"

Se dovessimo dare una priorità con grado di importanza sui diversi sistemi che vanno ad impattare nell'organizzazione / comunicazione / gestione processi di un'azienda (uffici, magazzino, laboratori, produzione, logistica, ecc.), è il WiFi senza dubbi ad ottenere il massimo grado. Questo per due semplici motivi:

1. ELEMENTO STRATEGICO PER LA COMUNICAZIONE
Riflette il sistema nervoso del corpo umano. E' la migliore soluzione per implementare un progetto volto alla "comunicazione". Una rete WiFi enterprise mette in comunicazione qualsiasi elemento / processo / ufficio / persona / filiale / macchinario dentro e fuori dell'azienda.

2. PIATTAFORMA "CAPPELLO"
E' la piattaforma ideale su cui innestare tutte le altre, eventuali, piattaforme/sistemi di gestione e controllo. E' reattiva ai cambiamenti e scalabile (si modifica con semplicità in base alle necessità).

 
 
 

Alfacod in tutto questo cosa c'entra?

In tutto questo Alfacod c'entra perché dal 1986 è leader di mercato in soluzioni di identificazione, e negli ultimi venti anni ha ottenuto importanti riconoscimenti su progetti di WiFi, connettività complessa e industriale, comprese soluzioni RFid e Tracciabilità.

Tra i suoi ultimi importanti clienti può annoverare L'Erbolario, Paul&Shark, Ecor NaturaSì, Coop Alleanza 3.0, BolognaFiere, Ducati, Mirabilandia, Mutti, Amaro Montenegro, ecc. ed ha avuto un ruolo decisivo nel portare la città di Bologna ad ottenere il premio Smart City 2016. Leggi l'articolo Bologna, la città più intelligente ed innovativa d'Italia 2016 >

 

La Top Ten delle Smart City italiane

Città Smart: sono stati premiate le città che hanno sviluppato servizi innovativi e tecnologici, per esempio: banda larga, car sharing, organizzazione/gestione della rete cittadina, wifi, raccolta differenziata.

Guardando la classifica, si nota che il Rapporto ha incoronato tre capoluoghi dell'Emilia Romagna, al quarto posto c'è Mantova e al quinto Parma. Con meraviglia Roma e Firenze sono solo al nono e decimo posto, ci si aspetta di più da due città con forte presenza turistica. Oltre la top ten si trova Genova e nelle posizioni più basse si piazzano Pescara, Cosenza e Catanzaro. Ma non mancano punte di eccellenza in alcuni settori specifici: per esempio Pordenone supera l’80% di rifiuti raccolti e differenziati e la Puglia rappresenta la regione italiana con la maggiore produzione di energie rinnovabili.

La Top Ten:

1. Bologna
2. Milano
3. Torino
4. Mantova
5. Parma
6. Trento
7. Brescia
8. Reggio Emilia
9. Roma
10. Firenze