1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Blog


Contenuto della pagina
 
 

Caso di successo Haworth, sistema di stoccaggio in RFid


 

Alfacod ha implementato per Haworth, azienda internazionale di arredamento per ufficio, un sistema di stoccaggio RFid elaborato ad hoc per ottimizzare la logistica di magazzino e la movimentazione di speciali casse in materiale plastico scomponibili.

Alfacod ha sviluppato a tutti gli effetti una soluzione di nuova generazione definita anche ”smart packaging".

 
 

L’Rfid in magazzino. Migliora la logistica Haworth nella gestione di un complesso servizio logistico su scala internazionale: precisione, velocità e riduzione dei margini di errore, queste le condizioni essenziali per operare al meglio. La soluzione che fa la differenza arriva da Alfacod che, con l'identificazione via radio frequenza è stata in grado di ottimizzare operazioni logistiche molto articolate.

 
 

Su ogni cassa presente in magazzino sono state applicate due etichette RFid (una esterna e un’altra interna), per un totale di 5mila smart tag Uhf. Ogni tag è fornito, oltre che di una cifra identificativa univoca già presente in memoria, di un numero di serie progressivo a 4 cifre. Non solo: sulle etichette è presente un codice a barre contenente le stesse informazioni inserite nel relativo chip.

Per le operazioni di inventario o di verifica a campione i tag presenti sulle casse vengono letti dai palmari RFid, mentre a monitorare l’ingresso e l’uscita dei cassoni dal magazzino, in questo sistema di stoccaggio, sono presenti due varchi RFid (dove a ogni lettore sono collegate 4 antenne poste sulla bocca di carico). Una rete Ethernet collega i lettori RFid con un pc in cui è stata installata un’applicazione creata da Alfacod per l’occasione, capace di interfacciarsi in modo fluido e diretto con il programma gestionale di Haworth e il relativo canale di trasportatori. Tutta la gestione del magazzino risulta così più automatizzata, semplificata e sicura.

 
 

.

 
 
 

Sistema di stoccaggio senza margine d’errore


 

L’utilizzo della tecnologia RFid nel sistema di stoccaggio e nella gestione dei processi logistici di magazzino ha permesso di ottimizzare le operazioni di movimentazione e gestione della merce, azzerando nel contempo i margini di errore: la lettura di ogni singola cassa avviene ora in modo veloce e preciso. Ma Alfacod non ha pensato solo alla fase di spedizione: l’aspetto più innovativo del progetto riguarda infatti il momento di rientro delle casse.

In base alle modalità operative di Haworth, tra il momento della spedizione e quella di ritorno dei contenitori vuoti in sede possono trascorrere anche alcuni mesi. Grazie all’RFid i tempi di controllo e gestione delle casse rientranti si sono ridotti considerevolmente, i margini di errore sono stati eliminati del tutto e i cassoni una volta tornati alla base possono essere immediatamente messi a sistema e riutilizzati. Senza spreco di spazio, tempo e denaro.

 

L'Ing. Roberto Scagliarini (Responsabile di Produzione della Haworth) è stato il referente del Progetto e ha seguito ogni sua fase. Ritiene che la soluzione implementata da Alfacod sia stata molto importante ai fini di: efficienza e abbassamento dei costi nelle diverse attività di magazzino. A conferma, ha rilasciato questa dichiarazione:

 

Un piccolo TAG RFID ha risolto grandi difficoltà. In poco tempo abbiamo riorganizzato l'intero processo apportando efficienza e un forte abbassamento dei costi

 

Queste parole descrivono bene il grado di soddisfazione per il buon lavoro svolto dal team Alfacod.