1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Tracciabilità della produzione


Software di tracciabilità produzione
 
Contenuto della pagina
 

Tracciabilità intera filiera


Quando si parla di soluzioni per la tracciabilità dell'intera filiera si intendono sistemi per l'identificazione di tutti i processi produttivi e di trasformazione che hanno contribuito a far nascere un preciso prodotto alimentare. Tale identificazione è basata sul riconoscimento, il monitoraggio e la registrazione delle operazioni svolte, indicando luogo, date, materiali utilizzati, ecc., offrendo cioè una totale trasparenza nelle azioni svolte dalla produzione al consumo finale.

 

Software e sistemi per identificazione e tracciabilità


Automazione industriale per  identificazione e tracciabilità

Alfacod è specializzata in sistemi di identificazione e tracciabilità e sviluppa software su misura per le diverse necessità del cliente. Nella foto è presentato un carrello creato appositamente per una società agroalimentare. Questa azienda dota i suoi operatori di tali carrelli in modo da facilitare ogni singola operazione di riconoscimento, pesata del prodotto, stampa etichetta in tempo reale ed invio dati al sistema, consentendo la reale tracciabilità. Vedi carrello pesatura e scanning >

 
 

Software per la tracciabilità


Automazione industriale per la tracciabilità

SecureTrack, software creato ad hoc per la tracciabilità agroalimentare secondo le rigorose normative europee, al fine di tracciare gli step produttivi e ricostruire il percorso di un alimento a ritroso, in qualsiasi momento. Vedi SecureTrack >

 
 
 
.
 

Tracciabilità e rintracciabilità alimentare


Utilizzati spesso come sinonimi, si tratta invece di due processi opposti. La tracciabilità è il processo che segue il prodotto partendo dall'inizio fino alla fine della filiera in modo che, ad ogni passaggio, vengano lasciate opportune tracce (informazioni).

La rintracciabilità è il processo inverso, che raccoglie le informazioni (tracce) precedentemente rilasciate e che ricostruisce il percorso di un alimento. E' lo strumento che attua precise disposizioni sulla sicurezza alimentare e quindi va a soddisfare parametri ben definiti, esclusivamente di natura salutistica.
I due processi sono ovviamente fortemente interconnessi. L'Unione Europea vuole dare sicurezza ai propri cittadini e attua in modo rigoroso il regolamento 178/2002: è sufficiente la mancanza delle informazioni necessarie a dimostrare che un alimento (o un mangime, oppure una delle materie prime che lo compongono) sia salubre per sospendernela commercializzazione all'interno dell'UE con l'immediato ritiro dal mercato per i prodotti già distribuiti.

Tracciabilità interna
E' la tracciabilità lungo tutto il processo o la trasformazione svolta da ciascuna azienda sui propri prodotti. Ha luogo indipendentemente dai partner commerciali e si concretizza in una serie di procedure interne specifiche di ciascuna azienda, che consentono di risalire alla provenienza dei materiali, al loro utilizzo e alla destinazione dei prodotti. 

Tracciabilità di filiera
Si tratta di un processo interaziendale, il risultato dei processi di tracciabilità interni a ciascun operatore della filiera, uniti da efficienti flussi di comunicazione. La realizzazione di sistemi di tracciabilità interna costituisce dunque un prerequisito senza il quale non vi può essere tracciabilità di filiera (in tutte le sue fasi: produzione, trasformazione, distribuzione). Quest'ultima è un processo non governabile da un singolo soggetto, ma basato sulle relazioni tra i vari operatori; per questo motivo necessita il coinvolgimento di ogni soggetto che ha contribuito alla formazione del prodotto.