1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina
 
 

QR Code: cosa è e come funziona


qr-code-cosa-è-come-funziona(964x300)

Il QR code (acronimo di Quick Response Code) è un codice 2D, cioè una matrice di forma quadrata composta da una combinazione di simboli neri su fondo bianco, in grado di racchiudere moltissime informazioni in pochissimo spazio. Per la precisione un QR Code può ospitare al suo interno fino a 7089 caratteri numerici e 4296 alfanumerici. Il significato del nome QR Code è da ricercarsi nella velocità e nella facilità con cui questi codici sono in grado di fornire informazioni quando vengono scansionati.
Questo codice ha quasi 30 anni di età ma è soprattutto con la diffusione degli smartphone  e degli altri dispositivi mobili che è entrato a far parte della nostra quotidianità anche se, sicuramente, la sua popolarità nel periodo della pandemia è esplosa ulteriormente. Tutti noi ci siamo trovati a dover leggere QR Code, per esempio il menù del nostro ristorante preferito, o a far leggere un QR Code, come il biglietto di un treno o il Green Pass.

 

come-leggere-green-pass(249x166)

Come leggere il Green Pass automaticamente in azienda?

Reception Express GP è il sistema Alfacod per la gestione dell'accoglienza in azienda. Reception è in grado di verificare automaticamente il Green Pass di dipendenti e ospiti della tua azienda in maniera facile, veloce e sicura. Scopri Reception Express GP >>

 

 

Perché creare QR Code?

 

La scelta di utilizzare i codici QR può essere legata a diverse situazioni ed esigenze. Per esempio, a causa delle misure anti-Covid 19, i ristoratori hanno dovuto trovare un modo per far consultare i menù limitando al massimo i contatti con le superfici e la scelta è ricaduta proprio sul codice QR. Ma non è solo per necessità che si sceglie questo codice 2D, anzi. Esso rappresenta un vero e proprio collegamento tra il mondo analogico e quello digitale perché funziona secondo la logica dei collegamenti ipertestuali

 
contatta-alfacod.
 

Attraverso il QR Code è possibile veicolare tantissime informazioni, condensandole in un quadratino che, nel momento in cui viene scansionato apre le porte del mondo digitale. È chiaro che questa possibilità crea un'infinità di scenari applicativi. in logistica e produzione lo si usa per tracciare i pezzi e i vari step che attraversano. Nel mondo del fashion i negozi sono ormai tappezzati di QR Code che danno accesso a sconti, contenuti multimediali e prodotti correlati. Intere campagne pubblicitarie di grandi brand oggi si basano sull'utilizzo di questi codici per creare un ponte tra off-line e on-line. Alla fermata dell'autobus troviamo codici QR per consultare orari e percorsi, i cartelloni pubblicitari spesso presentano QR Code per raggiungere siti web o scaricare app sul nostro smartphone, tutte informazioni che, altrimenti, non potrebbero essere lette e veicolate. Insomma, il mondo che si nasconde dietro questi codici è davvero sconfinato. Ciò accade perché un codice QR può contenere diversi tipi di informazioni, come:

  • Link a pagine web e siti internet
  • Link a app mobile
  • File multimediali come immagini e video
  • Documenti in PDF, Word, Excel ecc.
  • Form da compilare
  • Credenziali per effettuare il login ad un'area utente
  • Informazioni di contatto (come numeri di telefono e quelle contenute in un biglietto da visita)
  • Mappe e percorsi
 

segui-alfacod-linkedin(400x100).

 

Lettura QR Code: come si fa?

 

Una volta compreso il QR Code come funziona, bisogna capire come leggere il QR Code. La scansione dei codici QR, infatti, è stata naturalmente uno dei primi interrogativi che gli inventori di questo codice si sono posti e, fino alla metà degli  anni 2000, la risposta rappresentava effettivamente un problema. Abbiamo già detto che è solo con la diffusione degli smartphone che il codice QR ha conosciuto una certa popolarità, questo perché la fotocamera degli smartphone ha reso la lettura del QR Code molto più facile, veloce e alla portata di tutti. Fino a quel momento, infatti, per scansionare un codice QR era indispensabile possedere un lettore di codici a barre 2D. Fino a qualche anno fa la lettura tramite smartphone presupponeva l'installazione di app specifiche (scaricabili gratuitamente dai vari app store), oggi invece praticamente tutti i modelli hanno integrato il riconoscimento del codice bidimensionale tra le funzioni standard della fotocamera. Quindi basta semplicemente inquadrare il codice come se volessimo scattargli una fotografia per accedere ai contenuti in esso racchiusi.

 
 

segui-alfacod-youtube(400x100).

 

Lettore QR Code: quando serve?

 

Ma se per leggere i codici QR basta un comune smartphone a cosa serve un lettore QR Code e quando lo si usa? La risposta è molto più semplice di quello che possa sembrare. Una persona, nell'arco della sua giornata tipo, si troverà a dover scansionare al massimo 2 o 3 codici QR, un'azienda, una ricevitoria, un'ente pubblico o un negozio probabilmente dovranno farlo centinaia di volte e, di sicuro, uno smartphone non rappresenterà la soluzione ideale. Si pensi ad un cinema dovei biglietti vengono controllati attraverso la lettura del QR Code e, contestualmente, bisogna scansionare anche il Green Pass dello spettatore, questa doppia lettura va poi ripetuta per centinaia di spettatori, presumibilmente in un intervallo di tempo breve.

 

lettori-qr-code(249x166)

Stai cercando un lettore QR code?

Alfacod offre un'ampia gamma di lettori di codici a barre 1D e 2D e di mobile computer dei migliori brand come Zebra, Honeywell e Datalogic. Scopri i lettori QR Code>>

 

 

È chiaro che uno smartphone non può assolvere a questo compito, non tanto per la capacità di decodifica bensì per l'autonomia della batteria, per la velocità di acquisizione del dato e per la fragilità (uno smartphone che cade spesso si rompe, mentre gli scanner QR Code possono essere estremamente resistenti). Inoltre se si usasse uno smartphone bisognerebbe destinarlo solo alla lettura del codice QR per evitare che si scarichi in fretta o che altre app (o telefonate e messaggi) interrompano la decodifica. Un lettore di QR Code, invece, è un dispositivo che può leggere anche i codici a barre lineari e gli altri codici 2D e, praticamente sempre, è già presente in aziende, negozi, ricevitorie, cinema, supermercati e quant'altro. La regola generale per capire quando usare uno smartphone e quando affidarsi a un lettore QR Code (o a un mobile computer con scanner 2D) è molto semplice: se abbiamo necessità di leggere QR Code nelle nostre attività personali lo smartphone va benissimo, in ambito professionale resta imprescindibile affidarsi a un lettore di QR Code.

 
contatta-alfacod.
 
 
 

Scopri le nostre soluzioni di lettura codici a barre!