1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Blog


Contenuto della pagina
 
 

Nasce FICO: la fabbrica contadina 4.0


fico-bologna-fabbrica-italiana-contadina

È cominciato ufficialmente il countdown per l'apertura di FICO, Fabbrica Italiana Contadina, a Bologna. Il 15 novembre, infatti, si apriranno finalmente le porte di quella che è già considerata la Disneyland della cultura enogastronomica italiana. Un luogo in cui, mediante percorsi, corsi, attività multimediali e tanto altro, il Gruppo Eataly World vuole far conoscere a tutto il mondo la nostra tradizione attraverso un meraviglioso mix tra riscoperta di sensazioni ed attività dimenticate e l'utilizzo di nuove tecnologie come il Wi-Fi per rendere la visita alla Fabbrica Italiana Contadina assolutamente indimenticabile.

 
 

Cosa è FICO?

FICO è il più grande parco agroalimentare del mondo, sorge negli spazi dell'ex mercato ortofrutticolo di Bologna per una superficie complessiva di circa dieci ettari. Si tratta di un luogo in cui imparare, sperimentare, divertirsi e, naturalmente, mangiare, All'interno di FICO sono presenti oltre due ettari di terreno che ospitano coltivazioni e stalle. All'interno, invece, oltre 80.000 metri quadri che ospitano 40 fabbriche, 40 ristoranti, tantissime botteghe, il mercato, 6 aule didattiche, 6 giostre educative, un centro congressi, un cinema e un teatro. Insomma, un'offerta vastissima per tutti i gusti e per tutte le età, oltre che per tutte le tasche.

 
 

Il WiFi è FICO

 

All'interno di FICO, sebbene via siano tantissimi richiami alle nostre origini e alla tradizione enogastronomica italiana, c'è anche tanta, tantissima tecnologia. Come spesso accade in strutture di questo genere, il motore della parte digitale è rappresentato dal WiFi. Nel caso della Fabbrica Italiana Contadina, il WiFi è particolarmente importante per diversi motivi. Innanzitutto va detto che l'intera superficie, sia al chiuso che all'aperto, è coperta dal WiFi. Questo consente ovviamente ai visitatori di connettersi ad internet e, all'organizzazione di poter svolgere attività di marketing proximity. Nello specifico, per rilevare costantemente la posizione dei dispositivi (e dei loro possessori) per guidarli attraverso una funzione di navigazione all'interno delle aree espositive con percorsi e itinerari speciali, ma anche per avere informazioni relative a prodotti e lavorazioni, alert per eventi in procinto di cominciare o offerte speciali.

 

A FICO, i bambini e i giovani di tutto il mondo potranno capire l'immenso patrimonio della nostra nazione. È una vera e propria scuola italiana dell'agroalimentare che punta ad accrescere la cultura legata al cibo e a far nascere il sentimento di orgoglio nelle nuove generazioni, un posto di contrasti ma anche di collaborazione tra piccole e grandi imprese italiane d'eccellenza".

Oscar Farinetti - Fondatore Eataly

 

Altra applicazione del WiFi all'interno di Fico è quella di consentire il funzionamento della App ufficiale che, sfruttando i dati relativi alle percorrenze dei visitatori, premia i partecipanti che avranno percorso più strada all'interno del parco. Oltre a questo sono previste moltissime attività multimediali e didattiche per i bambini che, naturalmente, si basano sull'interattività, FICO riesce così a coniugare passato e futuro, in un presente che abbraccia al contempo tecnologia e tradizione.

 
 

.