1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Blog


Contenuto della pagina
 
 

Non c'è inventario senza codici a barre, anche quello dei cadaveri


inventario-cadaveri-fresno-attraverso-codici-a-barre

Tutte le aziende hanno necessità di portare a termine le proprie attività di inventario nel modo più veloce e preciso possibile, a prescindere da cosa vada inventariato. Deve aver ragionato in questi termini anche la Contea di Fresno in California che ha scelto di utilizzare etichette con codici a barre per fare l'inventario di un prodotto un po' particolare. Cadaveri, per la precisione. Potrà sembrare strano ma l'obitorio della Contea, nei fatti, deve in qualche modo catalogare tutti i corpi presenti e la scelta di farlo attraverso la lettura di codici a barre univoci per ogni defunto è senza alcun dubbio la più efficiente.

 
 

Inventario con codice a barre: efficienza e precisione

In pratica, ogni qualvolta arriva nell'ufficio del Coroner un nuovo cadavere, viene generato un codice a barre che, una volta stampato su un'etichetta, viene applicato al corpo. Questo codice, rappresenta da quel momento i riferimenti del defunto quali nome, data del decesso e un numero di riconoscimento. Inoltre anche il peso del corpo è un dato che viene registrato attraverso un barcode. Si tratta di un'informazione particolarmente importante, al pari dell'altezza, per riconoscere i corpi ai quali, per i motivi più disparati, non è stato possibile attribuire un nome e un cognome. Attraverso una semplice scansione del codice, mediante un lettore barcode, tutti i dati vengono inviati nel gestionale e salvati nel database.

 

Non solo cadaveri

 

Lo stesso procedimento viene utilizzato anche per tenere traccia di eventuali organi, in caso di consenso alla donazione, e di sangue per trasfusioni. Quindi, in pratica nell'ufficio del Coroner di Fresno l'inventario viene fatto attraverso la lettura dei codici a barre di corpi, sangue e organi. Una situazione che potrà sembrare macabra ma che, al tempo stesso, è di fondamentale importanza per garantire l'unicità dell'identità del defunto prima che venga seppellito, oltre che per tenere traccia di organi che, di lì a poco, potrebbero salvare la vita a qualcun altro.

Fonte: The Barcode News

 
 
 

.