1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Blog


Contenuto della pagina
 
 

Cassonetti della spazzatura intelligenti: con sensori e Hotspot WiFi


 

Una notizia veramente interessante, a New York i cassonetti della spazzatura hanno pannelli solari, dei sensori intelligenti ed il wi-fi incorporato. Sono alimentati ad energia solare quindi eco-sostenibili, non consumano elettricità pubblica, ed all'occorrente grazie alla tecnologia al loro interno, i bidoni diventano veri e propri Hotspot Wi-Fi per la navigazione online della cittadinanza.

 

Il WiFi nel cassonetto
No, il WiFi non è da buttare; con il termine "nel cassonetto" vogliamo dire che il WiFi è letteralmente all'interno dei nuovi bidoni intelligenti e che quindi, all'occorrenza il bidone può diventare un vero Hotspot cittadino, offrendo WiFi gratuito. E' un mondo che sta cambiando, e ovviamente New York City rimane all'avanguardia.

 

 

Cassonetti nuovi modem del futuro? È tutto merito dell’azienda Bigbelly, che ha pensato di utilizzare in modo alternativo i cassonetti della spazzatura (presenti ovunque), per aiutare soprattutto i cittadini delle aree poco servite dal segnale telefonico. BigBelly è in trattative con la municipalità di New York per installare i bidoni in grado di funzionare da hotspot wi-fi.

Per dire la verità, un progetto simile era già partito a Londra tempo fa, ma poi è stato bloccato per questioni di privacy. Ora siamo di fronte a un’interessante operazione di InternetOfThings (IoT) dai risvolti pubblici e sociali. Bigbelly parte dai 170 compattatori a energia solare che ha già installato in città (oltre che a Philadelphia, Detroit e Iowa City), che prevedono pannelli solari per il loro fabbisogno energetico. Dopo aver condotto test con esito positivo, l’azienda sta raccogliendo fondi (insieme a Downtown Alliance) per dotare i bidoni della tecnologia wi-fi e trasformarli ulteriormente in punti per la connessione alla Rete.

 
 

Si sta pensando a Bidoni-Hotspot con velocità elevata: 50-70 megabit al secondo. La connessione sarebbe offerta gratuitamente e il test ha dimostrato anche che il wi-fi diffuso dai bidoni non interferisce con quello dei palazzi limitrofi. Ma, non è tutto qui, questi Bidoni intelligenti solar wi-fi sono dotati di sensori che avvertono quando sono pieni, infatti grazie alla loro connessione possono essere in collegamento diretto con più di un amministratore del sistema che riesce a sapere lo stato del cassonetto in tempo reale, ottimizzando così i costi di raccolta e le missioni/tragitti dei compattatori.

Se dovessimo piazzare un bidone vicino all’ingresso di Starbucks – si legge sul blog ufficiale di BigBelly – la catena potrebbe sostenere l’iniziativa pagando un canone in cambio della pubblicità mostrata sugli schermi”. Allo stesso modo altri soggetti sfrutterebbero i cassonetti per veicolare i loro messaggi, annunci, ma anche avvisi sul traffico, meteo o situazioni d’emergenza. 

 
 

.