1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina
 
 

Coop punta sul "Supermercato del Futuro": coinvolgimento ed experience


Supermercato del Futuro Coop: coinvolgimento, customer experience
 

Il prototipo era già stato presentato ad EXPO2015, ed oggi è realtà: è nato il primo Supermercato del Futuro. Il progetto è targato Coop, con collaborazione di Accenture. Si parla di un negozio a libero servizio, dove il valore aggiunto è l'informazione. Il Supermercato si trova a Milano all'interno del Bicocca Village e si sviluppa su 1.000 mq e si propone come laboratorio aperto a nuove esperienze.

 
 

virgoletteAbbiamo voluto creare un punto di incontro per le persone, non solo per le merci.

virgoletteVogliamo verificare che uno store di questo genere possa essere ben utilizzato da tutte le generazioni, sia quelle che hanno familiarità con le tecnologie sia con chi ha una propensione minore verso di esse.

Marco Pedroni, Presidente di Coop Italia

 
 

Il ruolo della tecnologia

Grazie alla collaborazione di Accenture e Avanade è stata ridisegnata l’esperienza d’acquisto rispondendo ad uno dei bisogni principali di questa era digitale: l'informazione. Il cliente può accedere a un numero elevato di informazioni, approfondimenti e a nuove funzionalità, in modo coinvolgente, semplice e intuitivo.

 
 

Il Supermercato del Futuro prevede tre principali novità strutturali-informative:

Banchi interattivi: permettono, con un movimento della mano, di visualizzare su monitor informazioni aggiuntive sul prodotto, fra le quali origine, valori nutrizionali, eventuale presenza di ingredienti allergizzanti, istruzioni per lo smaltimento, prodotti correlati e promozioni in corso. Questa esperienza “aumentata” è resa possibile da una soluzione sviluppata da Accenture e basata su sensori Kinect che, attraverso meccanismi di body detection, riconoscono i gesti del cliente.

Scaffali verticali: ripensati con lay out associato a un’applicazione tattile che orienta fra le varie categorie di prodotto, filtrandole e cercando il prodotto desiderato, le promozioni in corso, e informazioni dettagliate. Ne deriva un'etichetta “aumentata” che permette di conoscere meglio i prodotti che si vogliono acquistare.

Visualizzazione dei dati in tempo reale: su una delle pareti del supermercato una fila di 54 monitor (20 metri) mostrano dati e contenuti in tempo reale, come: la hit-list delle referenze più vendute, i valori del marchio Coop, le offerte speciali del giorno e suggerimenti per la preparazione di cibi, ma anche notizie dal mondo social come i post sulla pagina Facebook di Coop, ecc.

 
 

Customer Experience prima di tutto

La scelta architettonica di utilizzare principalmente materiali naturali come il legno invece di rivestimenti in metallo è stata studiata attentamente, come anche la scelta di mantenere le diverse aree espositive completamente a vista. Questi due elementi rendono il Supermercato un ambiente caldo e rilassante, che richiama allo stile dei negozi rionali (vicino casa). 

 

virgoletteAbbiamo pensato a uno store da vivere oltre la spesa, come esperienza a tutto tondo legata al mondo del cibo.

Francesco Scanu, Architetto progettista di Inres

 
primo supermercato del futuro creato da Coop, a Milano, coinvolgimento, customer experience, informazione
 

Un supermercato accogliente, che nasce prima di tutto dall'idea di rendere l'acquisto un momento felice e distensivo puntando all'interazione tra prodotti e clienti (interazione con approfondimento informativo). 

Sollevando il cavolfiore dal banco, lo schermo risponde. Un’etichetta aumentata (come la definiscono in Coop) che aggiunge alle informazioni nutrizionali, all’origine del prodotto, anche indicazioni su come smaltire le confezioni nella spazzatura. La tecnologia è made in Accenture ed è quella della Kinect di Xbox per riconoscere il movimento e simularlo nel videogioco.

 
 

Gli scenari futuri

L'obiettivo di Coop è quello di ampliare l'impatto tecnologico, infatti è prevista la creazione di un'apposita App e la possibilità di effettuare pagamenti attraverso i Beacon.

Tra i nuovi servizi ci sono anche: ristorazione e consegna. In continuità con l'idea di Supermercato del Futuro, Coop ha dato vita sia a Fiorfood Cibo & Incontri (spazio ristorazione) e Coop Drive (il servizio per ordinare la spesa online e ritirarla dopo 2 ore in negozio, senza scendere dalla propria auto).

 
 

Alberto Pozzi, Managing Director della Retail Practice Accenture in Italia: “Con il Supermercato del Futuro di Coop realizziamo quella convergenza tra fisico e digitale che permette di creare un’esperienza di acquisto realmente coinvolgente e immersiva. Coop dà così forma al supermercato del domani, combinando in un’unica esperienza: personalizzazione dei servizi, accesso ad informazioni approfondite sui prodotti e utilizzo di dispositivi connessi, che accompagnano il consumatore nell’acquisto. Confidiamo di proseguire in questa collaborazione e di continuare a portare i benefici dell’innovazione ai clienti Coop”.

 

Fonti: | Wired | FoodWeb | GDOWeek |