1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Blog


Contenuto della pagina
 
 

Come trasformare il tuo smartphone in un vero lettore di codici a barre


leggere-codici-a-barre-con-smartphone(964x300)

Nel mondo della logistica si è spesso tentati di affidare la decodifica di codici a barre ai normali smartphones che tutti noi portiamo in tasca. In linea di massima, si tratta di una strada percorribile se si hanno esigenze di lettura minime, se si lavora in ambienti con condizioni ambientali favorevoli e se si ha a disposizione un budget basso da investire. Tale budget, anziché nel parco terminali, verrà investito per l’acquisto di un più alto numero di smartphones (un telefono costa meno di un terminale).

 

I problemi della lettura di barcode con lo smartphone

La controindicazione sta nel fatto che nessuno smartphone di tipo “consumer” garantisce le prestazioni di lettura di uno scanner o di un terminale barcode. Questo implica che il nostro smartphone ci sarà utile per decodificare solo i codici a barre 1D o 2D di facile lettura, mentre risulterà pressoché inutile nel leggere codici sporchi, graffiati, sbiaditi e, naturalmente non ci consentirà di acquisire dati da RFid o UHF. Senza considerare che un telefono è estremamente fragile (quante volte il display del vostro smartphone si è scheggiato alla prima caduta?), ha una durata della batteria limitata, un raggio di lettura minimo e una velocità di scansione molto inferiore rispetto a un lettore di codici a barre. Semplicemente perché non è la decodifica di codici il motivo per cui è stato creato.

 
 
 
.
 
 
 

Con una slitta il telefono diventa un terminale barcode

Una soluzione a queste due esigenze (da un lato avere prestazioni di lettura elevate e complete, dall’altro contenere l’investimento) è rappresentata dalle SmartSled di Koamtac. Si tratta di “slitte” dotate di lettore di codice a barre 1D/2D e RFID su cui alloggiare lo smartphone. In tal modo si uniscono le funzionalità di uno smartphone alle capacità di lettura. La SmartSled di Koamtak sono compatibili con qualsiasi modello di smartphone. Alcuni (tra cui diversi Samsung e i più moderni I-Phone) si applicano direttamente nella slitta attraverso l’attacco USB/OTG, tutti gli altri necessitano di un piccolissimo adattatore universale per qualsiasi casa produttrice di telefoni cellulari. Si tratta di una soluzione unica nel suo genere perché consente di trasformare, ogni volta che si vuole, il proprio smartphone in un terminale barcode con ottime prestazioni di lettura, elevata solidità e grado di impermeabilizzazione (IP64), mantenendo però tutte le funzionalità del telefono. In questo modo si può mettere in piedi un “parco terminali” con un investimento minimo, perché andranno acquistati gli smartphone (se non già presenti in azienda) e le SmartSled il cui costo è molto inferiore a quello di un intero parco terminali. Naturalmente si tratta di una soluzione per chi ha delle attività logistiche “normali”, o per un ambiente Retail. In caso si necessiti di una attività di acquisizione dati intensa, magari in condizioni ambientali complicate (ad esempio a temperature elevate o sotto zero), è consigliabile orientarsi su terminali tradizionali.

 

Un investimento sostenibile e redditizio

Le “slitte” di Koamtac rappresentano un ottimo investimento per vari motivi. Il primo, già svelato, è il prezzo. Il secondo è rappresentato dalla longevità di questi dispositivi. In caso di un rinnovamento del parco smarphones, le SmartSled saranno comunque ancora utilizzabili con i nuovi devices. Grazie alla possibilità di avere la batteria estesa, poi, si va ad aumentare la vita operativa di uno smartphone e, di conseguenza, la produttività. Infine, va ricordato che le SmartSled Koamtac sono adatte a tutte le abitudini e le esigenze, grazie a diverse configurazioni del fattore di forma. È infatti disponibile la soluzione “pistol grip”, quindi la classica impugnatura “a pistola”, ma è, al tempo stesso, possibile utilizzare lo smartphone integrato sulla slitta come un classico dispositivo brandeggiabile.

 
 

.